Ricetta Chiacchiere di Carnevale

Che Carnevale sarebbe senza chiacchiere? Scopri qui la ricetta delle chiacchiere di Carnevale!

Ricetta Chiacchiere di Carnevale

Delicate e croccanti, queste sfoglie dall’inconfondibile forma rettangolare si ottengono da un semplicissimo impasto successivamente fritto e cosparso di zucchero a velo.

Vediamo insieme come preparare le chiacchiere.

Ingredienti (per circa 40 chiacchiere)

Farina 00 500 g

Zucchero 70 g

Burro a temperatura ambiente 50 g

Grappa 30 g

Uova (medie) 3

Lievito in polvere per dolci 6 g

Baccello di vaniglia 1

Tuorlo 1

Sale fino 1 pizzico

Olio di semi di arachide q.b. (per friggere)

Zucchero a velo q.b. (per cospargere)

Ricetta chiacchiere di Carnevale: Come preparare le chiacchiere

Per preparare le chiacchiere, come prima cosa bisogna setacciare la farina assieme al lievito e versare entrambi in una planetaria con foglia.

Aggiungere zucchero, sale, uova (dopo averle sbattute), grappa e mescolare fino ad amalgamare bene tutti gli ingredienti.

Dopo aver sostituito la foglia della planetaria col gancio, unire il burro e i semi della bacca di vaniglia, quindi impastare per 15 minuti fino ad ottenere un composto omogeneo.

Una volta pronto l’impasto, maneggiarlo rapidamente per dargli una forma sferica.

Avvolgere il panetto nella pellicola trasparente e lasciarlo riposare per almeno 30 minuti.

Trascorso il tempo indicato, dividere la pasta in porzioni da 150 g e lavorare le porzioni singolarmente.

Usare il palmo della mano per appiattire leggermente una prima porzione, poi infarinarla e stenderla con il tirapasta impostato sullo spessore più largo.

Una volta ottenuta la striscia di pasta, ripiegare i lati corti verso il centro, dopodiché tirarla nuovamente impostando il tirapasta su uno spessore minore. La pasta dovrà raggiungere uno spessore omogeneo di circa 1–2 mm.

Dopo aver tirato la sfoglia, lasciarla riposare per qualche minuto; nel frattempo portare l’olio di arachidi alla temperatura di 150-160°.

Sagomare dei rettangoli di circa 5×10 cm utilizzando una rotella a taglio smerlato; successivamente praticare su ogni rettangolo due tagli centrali, paralleli al lato lungo.

Non appena l’olio avrà raggiunto la giusta temperatura, immergere 2-3 rettangoli di sfoglia e lasciarli cuocere su entrambi i lati, fino a quando non saranno ben dorati.

A cottura ultimata, scolare le sfoglie su carta assorbente e, una volta che si saranno raffreddate, cospargerle con abbondante zucchero a velo setacciato.

Come conservare le chiacchiere

È possibile conservare le chiacchiere per circa 2-3 giorni in un sacchetto di carta.

Preparare le chiacchiere: consigli

Per ottenere delle chiacchiere gustose e friabili, l’olio della frittura non deve superare i 170-180°. Inoltre, la grappa può essere sostituita con altri liquori quali il rum, il marsala o il brandy.

Se amate il sapore del limone, potete aggiungere all’impasto la scorza di limone grattugiata.

Per la copertura delle chiacchiere la ricetta classica prevede l’utilizzo dello zucchero a velo, ma si può utilizzare anche quello semolato. Una variante molto apprezzata, poi, è quella del cioccolato in superficie.

Chiacchiere di Carnevale: una curiosità

L’origine delle chiacchiere (dette anche frappe) risale con molta probabilità a quella delle frictilia, cioè i dolcetti fritti nel grasso di maiale che gli antichi romani preparavano proprio durante il periodo di Carnevale.


Leggi le altre ricette sul blog

Avvia una chat
1
👩🏻‍💼 Ciao! Come posso aiutarti?
Powered by